Ordine Neo-Eonico del Filo Invisibile

ORDINE NEOEONICO DEL FILO INVISIBILE
Meditazione, Esoterismo e Ricerca Interiore
Ordine Iniziatico e Scuola di Alta Formazione
di ispirazione Ermetico-Gnostica, Tantrica, Thelemica e Maatiana

 

Come nasce il Filo Invisibile?

Nel contesto dell’Accademia ACOS,nasce nel 2012 a Terni il “Filo d’Oro”, come Laboratorio di Meditazione e Ricerca, condotto da Carlo Dorofatti. Venne creato per dare la possibilità alle persone interessate di:

– fare pratica in gruppo delle varie discipline meditative insegnate da Carlo Dorofatti nei suoi corsi di Meditazione e in Accademia;
– creare un contesto amichevole di confronto e di scambio sui vari temi e sulle pratiche della ricerca spirituale ed esoterica;
– approfondire i vari argomenti in forma più specifica e concreta nel momento in cui si desidera farne un aspetto importante nella propria vita.

La centralità dell’Individuo, nella sua relazione con se stesso e con gli altri, è un valore fondamentale che fa del “Filo d’Oro” un gruppo di liberi pensatori, di ricercatori, di amici – che si sono incontrati  sincronicamente in un cammino condiviso – senza derive religiose-devozionali, ideologiche o commerciali.

Cos’era il “Filo d’Oro”?

Il Filo d’Oro non era (e, come vedremo, riformulato nel “Filo Invisibile”, non è) un percorso meramente di conoscenza, ovvero culturale e intellettuale. Percorsi di conoscenza, in tal senso, sono il Percorso Annuale dell’Accademia ACOS, i seminari, gli incontri, le conferenze, i corsi di meditazione, che già tuttavia includono un’importante componente pratica e tecnica, introduttiva, eventualmente, alla Via Iniziatica.

Il Filo intende rappresentare, soprattutto, un percorso di cambiamento. Chi non fosse interessato a mettersi in discussione; chi non sente dentro di sé l’esigenza e la spinta verso una seria volontà di rinnovamento, non dovrebbe interessarsi al Filo, dato che trattasi di un percorso esistenziale e spirituale volto al cambiamento e alla trasformazione di se stessi, trasformazione che non di rado comporta una radicale rivisitazione dei propri sistemi di credenza, della propria vita e delle proprie scelte in funzione non solo del proprio esistere personale, ma di più vasti orizzonti ai quali ci si apre.

Nel 2015 il Laboratorio di Meditazione e Ricerca Interiore del Filo d’Oro diventa Ordine Iniziatico Regolare.

L’Ordine, in quanto realtà “coperta”, esiste già da diversi anni. Oltre ad un contesto di incontro, sperimentazione e libero confronto, rappresenta una sorta di “viaggio” attraverso il quale si viene gradualmente formati alla conoscenza esoterica nei suoi contenuti storici, tecnici, etici e spirituali con il fine di risvegliare in ognuno – in forma attiva e consapevole – una certa capacità di indagine, discernimento e “maestrìa interiore”. È un lignaggio iniziatico che – soprattutto in virtù dell’esperienza personale di Carlo Dorofatti – affonda le sue radici in molte diverse tradizioni e contemporaneamente, dal 2015, in modo indipendente e del tutto autonomo, sviluppa formalmente una Via del tutto originale, viva e dinamica, senz’altro di ispirazione ermetico-tantrica. Sul piano tecnico, l’Ordine sviluppa la traccia in Occidente rappresentata dalla Corrente 93 non solo come rievocata dal Maestro Therion (Aleister Crowley) ma anche sviluppata da particolari figure come Frater Achad, Kenneth Grant e Soror Andahadna (Nema), con una certa tangenzialità al Nagualismo Tolteco-Maya e agli sviluppi esplorativi in chiave stellare propri di talune ramificazioni italiche dell’OTO (FHL) sotto gli auspici dell’ A∴A ∴ (realtà con le quali si è da anni sviluppata una sinergia significativa anche sul piano culturale e divulgativo) e, in Oriente, dalla straordinaria ricerca di Sri Aurobindo e Mérè, e innestata sulle fondamenta di riferimenti tradizionali come il Tantrismo Shivaita e il Buddhismo Vajrayana. 

L’approccio che il Filo propone è in funzione non solo di un “risveglio” personale, ma dell’adesione ad una progettualità che ricolloca l’individuo in un più ampio disegno umano e cosmico. Sviluppa elementi del tutto inediti, fondati sulla ricerca e l’esperienza personale di Carlo Dorofatti e del sodalizio Iniziatico nella sua veste operativa.

A seguito di specifici sviluppi nell’esperienza Magica, nel 2021 il Filo d’Oro viene riformato nell’Ordine Neoeonico del Filo Invisibile, così come oggi viene denominato l’Ordine, in particolare integrando il proprio Manifesto con il Manifesto del Pionierismo Magico e con le  formule operative attinenti al sistema magico di Sephirion. Tali termini e riferimenti vengono approfonditi durante incontri introduttivi rivolti agli interessati.

L’Ordine celebra le tradizionali feste dei Solstizi e degli Equinozi e organizza Ritiri Spirituali periodici ai quali si può accedere su invito.

PER SAPERNE DI PIU’